Carina Vitulano Ospite della nostra Sezione

L'Arbitro FIFA alla R.T.O. del 9 Febbraio

Postato da Andrea Padovan il 16 Febbraio, 2018

Nella Riunione Tecnica di Venerdì 9 Febbraio la Sezione di Conegliano ha avuto il piacere di ospitare come relatore della serata un grandissimo Arbitro Internazionale: Carina Vitulano.

Carina Vitulano è Arbitro Effettivo dal 1993 e a disposizione dell'organo tecnico C.A.N. D dal 2002, è la prima donna a debuttare insieme ad altre tre colleghe nel campionato Primavera maschile. E' arbitro internazionale dal 2005, il suo debutto avviene il 27 settembre 2005 quando viene chiamata per dirigere l'incontro valido per le qualificazioni agli Europei di categoria di Svizzera 2006 tra le nazionali U19 di Scozia e Inghilterra. Il debutto con le nazionali maggiori avviene nella gara di qualificazione ai Mondiali di calcio di Cina 2007 tra Galles e Israele. Fece il suo debutto in UEFA Women's Champions League nell'agosto 2010 e nel dicembre 2011 approda alla categoria élite degli arbitri a disposizione della UEFA.  Rimase vittima di un grave infortunio al ginocchio mentre stava dirigendo Ghana - Corea del Sud, partita valida per il Mondiale U20 in Canada, che la fermò per circa sei mesi. Tuttavia riuscì a recuperare completamente e a presentarsi al Mondiale di Canada 2015. La sua ammirevole carriera di arbitro internazionale continua ancora adesso, infatti nella stagione 2017/2018 ha diretto Finlandia - Serbia gara per le qualificazioni ai Mondiali 2019.

E' stata una riunione incentrata sulla personalità e sul carisma che gli arbitri devono tenere in campo e fuori dal campo.  Per Carina, infatti, un arbitro riesce a raggiungere ottimi livelli solo se si pone degli obbiettivi, li raggiunge e poi li supera. Un ottimo esempio della tenacia che un arbitro deve avere è proprio Carina: dopo un gravissimo infortunio al ginocchio è riuscita a riprendersi in soli sei mesi e a tornare forte quanto lo era prima dell'infortunio, riuscendo così ad essere selezionata per i mondiali femminili di quello stesso anno.

Altro tema trattato durante la riunione è stata la prevenzione; tema molto caro a Carina in quanto ci ha confidato che gran parte del tempo delle partite che dirige lo passa a richiamare i giocatori in campo cercando così di prevenire interventi fallosi e provvedimenti disciplinari. La prevenzione serve anche e soprattutto a debellare le situazioni di mass confrontation che possono scaturire da interventi fallosi non sanzionati. Si è servita di alcuni video ed anche di racconti di alcuni episodi successi durante delle sue partite per spiegare al meglio questo argomento, e non solo. Infatti abbiamo analizzato alcuni episodi in cui ci faceva notare l'importanza di non avere mai cali di attenzione e anche l'importanza di avere in campo sempre un giusto posizionamento.

A fine serata Carina ci ha donato, oltre ad una preziosa lezione tecnica e di vita, la sua maglia degli Europei del 2017 ed ha augurato ad ognuno di noi di raggiungere i propri obbiettivi.  

Boca Al Lupo!

Chiara Antoniol e Silvia Gueli